Ancelotti: “Altre mille partite e smetto di allenare”

di Redazione Il Milanista

MILANO – Carlo Ancelotti è tornato in Italia per ricevere la cittadinanza onoraria dal comune di Lago. Ecco le sue parole: “A febbraio ho fatto 1000 partite e qualcuno mi dice ‘quando smetti?’. Arrivo a 2000 partite e poi ci pensiamo. A volte mi sento stanco ma amo la relazione con le persone, con i giocatori, col gruppo che lavora con me, siamo come una famiglia che poi è il segreto di ogni successo”. Nel frattempo i tifosi del Milan attaccano Niang >>> CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy