Spal-Milan: le pagelle di Tiziano Crudeli

Spal-Milan: le pagelle di Tiziano Crudeli

Ecco i voti del giornalista e tifoso rossonero

di Redazione Il Milanista
Milan-Frosinone, le pagelle di Tiziano Crudeli

MILANO – Il Milan ha vinto a Ferrara contro la Spal per 3-2 con un gol di Calhanoglu e doppietta di Kessié: ecco le pagelle Tiziano Crudeli. 

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

Donnarumma ng – Esce dopo neanche venti minuti, in lacrime, per infortunio.

Abate 5,5 – Gioca la sua ultima partita con la maglia rossonera. Prestazione non entusiasmante, viene sostituito a mezzora dal termine.

Musacchio 6 – Non sempre puntuale nelle chiusure, Petagna gli crea qualche problema.

Romagnoli 6 – Ordinaria amministrazione nei primi 45 minuti. Poi, col crescere della Spal, va un po’ in affanno anche lui.

Rodriguez 5,5 – Più sicuro e determinato nel primo tempo, fornendo anche l’assist a Kessié. Nella ripresa spinge pochissimo e soffre le scorribande di Lazzari.

Kessié 7,5 – Segna due gol, entrambi pesantissimi nell’economia della partita. Colpevole sulla prima rete subita: stasera molto meglio in fase offensiva.

Bakayoko 6,5 – Ordinato e lucido in mezzo al campo. Bene in fase d’interdizione, manca qualcosa quando occorre costruire.

Calhanoglu 7,5 – Riesce ad uccellare Viviano con un destro in diagonale che sblocca la gara e apre la strada al successo milanista. Crea anche altre situazioni interessanti che impensieriscono il portiere avversario. Per distacco il più pericoloso e il migliore in campo nelle fila rossonere.

Suso 6 – Vivace nella prima parte del match, si affievolisce col passare dei minuti.

Borini 6 – Tanta corsa e sacrificio: sempre disponibile a ripiegare per dare una mano a Rodriguez. Poco incisivo quando deve attaccare.

Piatek 6 – Nei primissimi minuti Viviano gli nega la gioia del gol. Nella ripresa si guadagna il penalty che Franck Kessié trasforma con lucidità.

Reina 5,5 – Poteva fare meglio sul gol di Fares.

Cutrone 5,5 – Entra a mezzora dalla fine ma tocca pochissimi palloni.

Conti ng – Entra al posto di Borini giocando solamente gli ultimi dieci minuti.

Gattuso 6,5 – Serviva una vittoria e vittoria è stata: la squadra chiude il campionato con quattro successi consecutivi, che però non bastano per volare in Champions League.

Intanto, follia Gazidis: all-in per Allegri, ecco i 5 colpi per convincerlo! > CLICCA QUI

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy