Milan-Udinese: le pagelle di Tiziano Crudeli

Ecco le pagelle di Tiziano Crudeli per gli amici de “ilmilanista.it”

di Redazione Il Milanista

MILANO – Il Milan non è andato oltre il pareggio contro l’Udinese: ecco le pagelle di Tiziano Crudeli.

Donnarumma ng – E’ costretto ad uscire dopo dieci minuti per un problema muscolare.

Abate 6 – Spinge poco ma difende in maniera ordinata, nella ripresa lascia il posto a Calabria.

Musacchio 5,5 – Buona partita fino al gol di Lasagna. Da quel momento, così come tutto il reparto arretrato, va in grande difficoltà.

Romagnoli 5,5 – Ordinaria amministrazione nel primo tempo, grazie soprattutto alle poche azioni dell’Udinese. Nel secondo, con l’ingresso di Okaka, le cose cambiano e il capitano va in affanno.

Laxalt 5 – Gioca al posto di Ricardo Rodriguez ma i risultati non sono migliori. Ha grande corsa, ma spinge troppo poco in fase offensiva e perde diversi palloni.

Bakayoko 6 – Soprattutto nel primo tempo recupera una quantità industriale di palloni, deliziando il pubblico anche con qualche finezza. Nella ripresa cala insieme al resto della squadra.

Biglia 4,5 – Il peggiore: viene schierato al posto dell’infortunato Kessié ma non riesce mai a conferire qualità alla manovra.

Calhanoglu 5,5 – Gioca molti palloni nel ruolo di mezzala, ma non riesce a rendersi pericoloso. Da uno con la sua tecnica ci si aspetta di più.

Paquetà 6 – Viene schierato da trequartista e cerca subito di impegnare Musso con un tiro dalla distanza. Nei minuti finali del primo tempo, però, riceve un colpo che lo costringe ad uscire: esperimento rimandato.

Cutrone 6,5 – Il più vivace della squadra. Prima sfiora il gol in girata, poi serve un assist al bacio che Piatek trasforma in gol.

Piatek 6,5 – Il Pistolero torna a sparare ma non basta. Buona l’intesa con Cutrone.

Reina 6 – Fa il suo esordio in Serie A con il Milan, ma purtroppo non coincide con una vittoria.

Castillejo 5 – Entra a gara in corso ma non dà la solita vivacità alla manovra offensiva. A fine partita ha un’occasione colossale per segnare il gol-vittoria, ma il suo mancino è debole e si spegne fra le braccia del portiere bianconero.

Calabria 5,5 – Prende il posto di Abate nella ripresa ma non incide.

Gattuso 5 – Brutta prestazione e risultato negativo: così andare in Champions diventa davvero difficile.

Intanto, non rischia solo Gattuso: senza Champions partono in 5 > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy