Le pagelle di Crudeli: Bakayoko il migliore dei suoi. Male Kessié e Suso

Ecco le pagelle del Milan

di Redazione Il Milanista

MILANO – In esclusiva per gli amici de “Il Milanista” le pagelle a firma di Tiziano Crudeli per Torino-Milan:

G. Donnarumma: 5

Il Torino crea molto ma i guantoni del portiere rimangono intonsi per la prima frazione. Chiamato più volte in causa nel secondo tempo. Incolpevole sui gol subiti. Un giallo banale per proteste)

Conti: 4,5

Ansaldi è un cliente scomodo. Belotti pure. Commette un fallo brutto per buona parte del primo tempo è fuori dalla partita, anche per via del giallo a inizio partita. ( Dal 71′ Castillejo: s.v)

Musacchio: 5 e mezzo.

Difende bene e contiene le sfuriate granata. Bravo anche in fase di impostazione. Soffre però Lukic. Ha delle colpe sul gol di Berenguer visto che il cross di Ansaldi lo colpisce e serve lo spagnolo.

Romagnoli: 4

Comanda la difesa in modo ottimale. Annulla Belotti. Ma nel secondo tempo si guadagna prima un giallo per proteste e poi un rosso diretto per aver applaudito nei confronti di Guida. Dal capitano questi atteggiamenti non sono tollerati.

Rodriguez: 5

Partita senza spunti. Si limita al compitino

Kessié: 4

Per buona parte del primo tempo è inesistente. Poi prova a fare qualcosa ma senza dare il suo contributo sul match, ma è lui a spingere Izzo in area e a concedere il rigore al Toro. Si prende nel finale anche un cartellino giallo

Bakayoko: 6 e mezzo. 

Partita muscolare dove spesso si trova nel delicato ruolo di impostare. Qualche sgaloppata ma rimane troppo isolato. Con il cambio modulo sfiora due gol, ma Sirigu (due volte) e la traversa dicono di no. E’ sicuramente il migliore dei suoi

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!

Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

Paquetá: 6

La tecnica non si discute, ma contro un Torino così muscoloso non riesce ad emergere. Nonostante ciò regala ottime giocate spesso vane. (dal 62′ Piatek 5: si rende subito protagonista con un fallo ma la sua partita non merita la sufficienza)

Suso: 5

Per 30 minuti non si vede: quasi non pervenuto. Poi il Milan inizia a svegliarsi e lui prova a spingere costringendo Ansaldi a spingere di meno. Spreca un giallo su Ansaldi ( dal 62′ Borini 5: tanta cors, ma non può fare molto)

Cutrone: 6

L’impegno del numero 63 è da 10. Svaria su tutto il fronte d’attacco.  Rimane troppo isolato per buona parte della partita e non riesce a risultare decisivo.

Calhanoglu: 6

De Silvestri lo blocca spesso costringendolo a passare spesso il pallone che da spesso il via alle ripartenze granata. Sulle punizioni non trova mai le teste dei suoi. Nel primo tempo ha una buona occasione per segnare ma Sirigu dice di no. Nel secondo tempo decisamente meglio: è forse uno dei pochi a crederci.

Intanto, colpi Champions? Malcom o… due stelle brasiliane > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy