Totti: “Uno Scudetto a Roma vale dieci vinti altrove”

Al Globe Soccer di Dubai, Francesco Totti a tutto tondo ai microfoni di Sky Sport 24.

di Redazione Il Milanista

EXTRA MILAN – Al Globe Soccer di Dubai, Francesco Totti a tutto tondo ai microfoni di Sky Sport 24. “La Roma è una candidata per vincere lo Scudetto, tra le 3-4 che possono realmente arrivare a contendersi il titolo di campione d’Italia. E’ competitiva, forte, è una stagione diversa dalla precedente. Ci sono 3-4 squadre fortissime che cercano di far più punti possibili. Se invidio qualcosa alla Juventus? L’invidia non fa parte del mio vocabolario. Mi manca lo stadio ‘personale’, è la cosa che invidio alla Juventus. Vincere a Roma, purtroppo, è più difficile che altrove: uno Scudetto a Roma vale dieci altrove ma sono chiacchiere leggendarie. Dybala? Se andrà via, andrà altrove, all’estero, ma sono chiacchiere da bar. Penso che resterà alla Juventus che è uno dei top club nel Mondo. Ha la possibilità di vincere lì e dipenderà da lui. De Rossi? Gli manco perché ero il suo vicino di pullman… Le partite non le facevo vincere solo io anche se non abbiamo vinto moltissimo alla fine. Messi più forte di Cristiano Ronaldo? Io li prenderei tutti e due. Se devo scegliere, dico Leo per le caratteristiche che ha: è più giocoliere, ha più inventiva, senza nulla togliere a un altro sopra la media come Cristiano. Scelgo Messi anche perché son più amico… Le cifre del mercato? Sono cambiate, come il calcio: non si pensa più al settore giovanile, a tirar fuori un giovane. Si punta all’estero e il nome va pagato, pure tantissimo ma chi non ha possibilità resta fuori dal giro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy