Milan, segnali di crescita ma ancora non basta

Milan, segnali di crescita ma ancora non basta

Il commento alla sfida dell’undicesima giornata di Serie A fra Milan e Lazio.

di Redazione Il Milanista

MILANO – Il Milan perde per 1-2 contro la Lazio nella undicesima giornata di Serie A. Pioli schiera una novità come Krunic al posto di un deludente Kessié e Castillejo che viene confermato titolare dopo la prestazione non delle migliori contro la SPAL.

La Lazio aveva bisogno di una vittoria per riprendere la Roma e non lasciar scappare il terzo e quarto posto che valgono la Champions League. Il Milan invece doveva iniziare a recuperare i punti persi nelle prime deludenti dieci giornate della stagione. Una prestazione tutto sommato positiva quella fornita dai rossoneri,  se non fosse stato per il secondo gol laziale che nasce da posizioni errate in rientro. Ad ogni modo il gioco mostra segni di crescita rispetto alle scorse giornate. Che ci sia ancora tanto da fare è indubbio, specie sulle fasce , dove Calabria non da affatto garanzie e Piatek, che non ritrova la verve dello scorso anno nonostante il gol (più che fortunoso). Male il rientro della squadra nel secondo gol laziale, una destinazione che tocca un punto in classifica.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy