Lo sgambetto di Niang e lo zampino di Raiola

Rottura in vista fra giocatore e club: M’Baye ha rifiutato di nuovo il trasferimento allo Spartak Mosca

di Redazione Il Milanista

MILANO —  22 Milioni di euro al Milan, 3, 5 al giocatore, accordo già stretto fra i due club e visite con lo staff medico dello Spartak Mosca già prenotate: tutto pronto per il trasferimento in Russia di Niang?

Nient’affatto. Il giocatore del Milan in uscita ha disertato le visite mediche e ha fatto saltare un affare già concluso presentando un certificato medico che lo esenterebbe dall’attività sportiva per 10 giorni, ossia fino a dopo la fine del Calciomercato estivo.

Nervi tesissimi con la dirigenza del Milan: soprattutto perchè l’agente del giocatore, il famoso Mino Raiola che già giocò una serie di tiri mancini ai rossoneri con l’affare Donnarumma, si starebbe accordando con il Torino di Urbano Cairo, il Torino delle porte chiuse per Belotti, per cedere Niang a 12 milioni.

Una cifra di ben 10 milioni inferiore a quella che i rossoneri potrebbero incassare cedendo M’Baye Niang allo Spartak Mosca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy