Kovacic va al Chelsea, Modric una suggestione, Boban non è “mago Merlino”

Kovacic va al Chelsea, Modric una suggestione, Boban non è “mago Merlino”

La sola figura di Boban non basta al mercato del Milan, per i top player serve un top budget

di Redazione Il Milanista

Il Milan guarda spesso nei balcani Boban un  Jolly che però può non bastare…

Kovacic con la maglia della Croazia
Kovacic con la maglia della Croazia

Milano- Si diceva che la stima che nutrono i croati nei confronti di  Boban potesse cambiare il mercato sul fronte balcanico, ma un conto è chiudere una trattativa già bella avviata, un conto che un giocatore scelga il Milan solo per Boban. Rimbalzata ieri l’idea o suggestione o diceria di Luka Modric in orbita rossonera sembra giusto chiderci, Boban la può sbloccare? No, “Zorro” può avere la stima di Modric, ma questo non basta certo a coprire la differenza di ingaggio tra Madrid e Milano, la differenza di tasso tecnico e visibilità.

Idem per Kovacic accostato al Milan, per un colpo in stile Seedorf, ma fresco di firma con il Chelsea le sterline in questo caso l’hanno fatta da padrone, si parla di un altro croato Kramaric lui verrebbe a Milano si per Boban ma anche a delle giuste condizoni non certo a gratis o con ingaggio ridotto. Boban può fare la differenza a livello carismatico ma le basi delle trattative sono date da denaro e visibilità per l’atleta e il Milan al momento non riesce ad attirare questi capodogli specie con l’esclusione dalle coppe. La linea tracciata da Elliott promette però di avere solo una transizione dal basso profilo per poter poi nel giro di pochi anni riportare il Milan là in alto dove merita di stare.

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy