Il futuro di Boateng, lontano dalla Spagna

L’ex rossonero discute con il Las Palmas per la rescissione del contratto

di Redazione Il Milanista

MILANO — 28 presenze e 10 reti. Sembra concludersi così l’avventura dell’ex rossonero Kevin Prince Boateng al Las Palmas, iniziata il primo di agosto del 2016, con un contratto fino al 30 giugno 2017. Il contratto, questo maggio, era stato rinnovato per altre tre stagioni.
Un’avventura non senza soddisfazioni: con il suo gol in Valencia – Las Palmas 2 – 4 è diventato oggi l’unico calciatore attualmente in attività ad aver segnato in Serie A (col Milan),  in Bundesliga (Schalke 04), in Premier League (Portsmouth) e, appunto, in Liga spagnola con il Las Palmas.

Ora la società e Boateng discutono della rescissione del contratto che avrebbe legato il giocatore per le prossime tre stagioni. Lo stesso sito ufficiale della squadra delle Canarie parla di “motivi personali di carattere irreversibile”. Il calciatore si presenterà stasera nell’Estadio Gran Canaria, alle 17.00, per una conferenza stampa con il presidente Miguel Angel Ramirez per spiegare i contenuti e i motivi di questa separazione. Fra questi motivi, ci sarebbe anche la volontà di Kevin Prince di stare più vicino alla famiglia.

Il Las Palmas ringrazia ufficialmente Boateng per il suo contributo alla squadra (14esima nella scorsa stagione) poiché ha firmato, l’anno scorso, per difendere la casacca gialla del club spagnolo, quando avrebbe potuto scegliere club più importanti in europa.
La possibilità in campo è una firma in tempi brevi con l’Eintracht di Francoforte, cosa che permetterebbe a Kevin Prince di tornare nella Germania in cui è nato, pur avendo sempre vestito i colori del Ghana in nazionale.

Con un totale di 85 presenze e 21 gol con la maglia del Milan, Boateng è sempre nei cuori dei rossoneri

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy