“Cutrone simile a Morata”, l’ex allenatore Brocchi su Milan e Primavera

Intervistato da Sportmediaset.it, Cristian Brocchi risponde sul nuovo Milan di inizio stagione

di Redazione Il Milanista


MILANO — Cristian Brocchi esordisce così, con un paragone molto forte, quello fra il gioiello rossonero Patrick Cutrone e Alvaro Morata, bomber di Real Madrid, prima e del Chelsea, oggi.

“Patrick è un ragazzo che ha tanto fuoco dentro e questa è sempre stata la differenza che aveva con i compagni, oltre al fiuto del gol e la voglia di lottare. Il fuoco che ha dentro l’ha fatto emergere in questo momento. Accostamento a Morata? Sì, in qualcosa in comune c’è. Patrick mi è sempre piaciuto perché è un combattente, è affamato di gol. A volte diventava un suo limite perché si innervosiva se non riusciva a fare gol… Era bello vedere con quanta voglia cercava il gol. Stessa fame di Inzaghi? Quella che hanno tutti i grandi bomber, di tutti quelli che vivono per fare gol. Lui non è solo un finalizzatore, ma è un giocatore che può aiutare la squadra, lotta su ogni pallone e fa anche il lavoro sporco.”

Così descrive il giovanissimo rossonero, l’ex allenatore di Milan e Milan Primavera. Proprio su quest’ultimo settore, Brocchi commenta: “Vanno fatti i complimenti al settore giovanile del Milan che negli ultimi anni ha portato in prima squadra molti giocatori: Donnarumma, Calabria, Locatelli, Cutrone e Zanellato ma ci sono anche Felicioli e Crociata molto importanti. Filippo Galli ha lavorato molto bene e questo è il frutto di un lavoro iniziato cinque anni fa”.

Cristian Brocchi conclude così la sua intervista a Sportmediaset, augurandosi il meglio per i rossoneri

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy