Coronavirus, Galliani: “Ci siamo mossi tardi, bisognava chiudere prima”

Coronavirus, Galliani: “Ci siamo mossi tardi, bisognava chiudere prima”

Il commento dell’ex ad rossonero

di Redazione Il Milanista

MILANO – Adriano Galliani, storico amministratore delegato del Milan oggi dirigente del Monza, ha commentato ai microfoni di ‘TeleRadioStereo92.7’ la situazione di emergenza che stiamo vivendo a causa della diffusione del Coronavirus: “Purtroppo l’Italia ha perso tempo e doveva partire prima con i decreti. Non mi sento di giudicare nessuno, ma forse se l’Italia avesse chiuso prima si vedrebbero già i risultati. Io vivo in Lombardia e 2/3 dei morti arrivavano da questa regione, bisognava chiudere prima. Guarda caso da quando siamo chiusi i contagi e i morti hanno cominciato a diminuire. Non essendoci un vaccino, l’unica soluzione è rimanere isolati dentro casa. Secondo me, il virus scomparirà del tutto quando uscirà un vaccino, ma non credo che ciò accadrà prima di un anno”.
CLICCA QUI>Intanto, ecco tutte le principali notizie dal mondo Milan in aggiornamento live

Caricamento sondaggio...

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy