Uva: “Con la FIGC era finito un ciclo. Gravina? Condivido il suo programma”

Uva: “Con la FIGC era finito un ciclo. Gravina? Condivido il suo programma”

Il commento del vicepresidente UEFA

di Redazione Il Milanista

MILANO – Michele Uva, vicepresidente dell’UEFA, intervenuto ai microfoni di Radio 1 ha spiegato i motivi per i quali ha lasciato l’incarico di direttore generale della FIGC.

LE SUE DICHIARAZIONI – “Con la FIGC non c’erano più i presupposti per andare avanti. Era finito un ciclo. Sono felice di aver lasciato una federazione solida dal punto di vista economico e soprattutto sportivo. Il programma di Gravina mi vede favorevole. Gli obiettivi sono assolutamente condivisibili. Soprattutto per quanto riguarda i giovani. Spero che il nuovo corso sappia distinguere i buoni investimenti dai cattivi. Perché senza investimenti non c’è crescita. Riforma dei campionati? Ridurre la Serie A a 18 squadre non so se risolverebbe i problemi delle società. Bisogna controllare l’eventuale impatto e studiare bene le conseguenze”.

Intanto, colpaccio pazzesco del Milan con lo zampino di Gazidis > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy