Cagliari-Roma, Sau non perdona: i sardi pareggiano al 95′ in 9 uomini

Cagliari-Roma, Sau non perdona: i sardi pareggiano al 95′ in 9 uomini

La sfida della Sardegna Arena

di Redazione Il Milanista

MILANO – Clamoroso alla Sardegna Arena: il Cagliari rimonta due gol alla Roma, pareggiando al novantacinquesimo minuto in nove contro undici.

Una squadra dal cuore enorme, che non si è arresa né davanti al doppio svantaggio, né davanti alle contemporanee espulsioni di Ceppitelli e Srna. Dopo un primo tempo chiuso sul 2-0 grazie alle reti di Cristante e Kolarov, i giallorossi accusano il solito calo di concentrazione analizzato da Di Francesco a più riprese nelle scorse settimane. Il Cagliari, spinto dal suo pubblico, crea diverse occasioni da gol ma sbatte sul muro eretto da Olsen, uno dei migliori in campo. Al minuto ottantaquattro i sardi trovano l’1-2 che riapre i giochi con un colpo di testa Ionita; al novantacinquesimo Mazzoleni espelle Ceppitelli e Srna per proteste ma, nell’azione seguente (l’ultima della partita), il Cagliari trova il 2-2 grazie a Sau e ad una clamorosa dormita della retroguardia capitolina. La Roma spreca così l’occasione di riavvicinarsi al quarto posto occupato dal Milan mentre, per i rossoblù, è punto preziosissimo in chiave salvezza.

Ma intanto, c’è il sostituto se dovesse saltare Ibra: CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy