Russia 2018: Spagna-Russia si decide ai rigori, a gioire sono i padroni di casa

Russia 2018: Spagna-Russia si decide ai rigori, a gioire sono i padroni di casa

Russia 2018: Spagna-Russia è una gara stregata, la decide la lotteria dei calci di rigore

di Redazione Il Milanista

Spagna-Russia

Russia 2018: Spagna-Russia, 120′ minuti non sono bastati, le due squadre si sono annullate a vicenda, complice lo spirito dei padroni di casa che dinanzi ai mostri sacri della Spagna si sono messi in campo corti, compatti, coesi, inibendo il possesso palla della squadra di Hierro: il palleggio spagnolo si è rivelato infatti un esercizio sterile, bello a vedersi ma inutile nella realtà dei fatti con una squadra che non è quasi mai riuscita ad andare in verticale e quindi a scardinare la difesa avversaria. Il match ha subito una sola fiammata, nel primo tempo, quando un autogol di Ignasevic per la Spagna ed un rigore concretizzato da Dzjuba hanno fissato il punteggio sull’1-1. Punteggio che non è più cambiato. Sono serviti i calci di rigore per dichiarare una vincitrice: la Russia. A determinare la vittoria dei padroni di casa sono gli errori, per gli iberici, di Coke ed Aspas. Infallibili invece i russi che vanno a segno con Smolov, Ignisevic, Goloviv e Cherishev. La Russia vola ai quarti del torneo dove affronterà la vincente di Croazia-Danimarca.

Spagna-Russia: i padroni di casa battono le furie rosse e volano ai quarti
Spagna-Russia: i padroni di casa battono le furie rosse e volano ai quarti

Budget svelato: pronto l’assalto del Milan al grande bomber > CLICCA QUI

Caricamento sondaggio...

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy