Dal Portogallo – André Silva: “Lavoro per diventare il migliore del mondo. Non volevo lasciare il Milan…”

Dal Portogallo – André Silva: “Lavoro per diventare il migliore del mondo. Non volevo lasciare il Milan…”

Le parole del portoghese di proprietà del Milan

di Redazione Il Milanista
André Silva, numero 9 rossonero, 10 goal nella sua stagione al Milan
André Silva, numero 9 rossonero, 10 goal nella sua stagione al Milan

MILANO – Forse un po’ il Milan si è pentito di aver dato via André Silva, magari se Gattuso avesse intuito prima che questa squadra si esprime al meglio con due centravanti il portoghese sarebbe rimasto per alternarsi, nelle tre competizioni, con Higuain e Cutrone. Ora invece è al Siviglia e di gol ne sta facendo eccome, 7 per ora. Nel giorno del suo compleanno (oggi il ragazzo compie 23 anni) ha rilasciato una lunga intervista, in patria, ai microfoni dei portoghesi di A Bola.

Tanti i temi trattati dal giocatore che è ancora di proprietà del Milan (il Siviglia gode però del diritto di riscatto). Eccone alcuni: “Lavoro per diventare il miglio centravanti del mondo” ha dichiarato André Silva. Che poi contesta le scelte del ct portoghese: “Al Mondiale non ho giocato molto come volevo”. Infine una battuta in merito al suo addio al Milan: “Non volevo lasciare Milano. Volevo semplicemente poter giocare di più ed allora sono dovuto andare via. Sono andato alla ricerca di soluzioni ed è capitata l’ipotesi Siviglia. Ora sono qui e mi sento di dire di aver fatto la miglior decisione possibile”. Stoccata a Gattuso?

Ma intanto, nuova idea di Leonardo per il centrocampo: CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy