VERSO MILAN-GENOA/ Quanti ex domenica a San Siro

VERSO MILAN-GENOA/ Quanti ex domenica a San Siro

Un match ricco di ex, con tanti motivi di interesse quello di domenica all’ora di pranzo a San Siro tra Milan e Genoa

frey

MILANO – Un match ricco di ex, con tanti motivi di interesse quello di domenica all’ora di pranzo a San Siro tra Milan e Genoa. I rossoneri vanno a caccia di tre punti fondamentali per la corsa al terzo posto, mentre invece il Genoa, squadra con molti ex milanisti in rosa, cerca punti per la corsa salvezza dopo i pareggi interni contro Fiorentina e Lazio. Entrambe le squadre sono piene di ex, visto anche l’ottimo rapporto tra Galliani e Preziosi, che spesso chiudono operazioni tra di loro.

GLI EX DI SINISA – A disposizione di Mihajlovic ci sono diversi giocatori ex Genoa, a cominciare dall’acquisto estivo Andrea Bertolacci, esploso con Gasperini in quel di Genova. Non solo Bertolacci, perché sono altri tre gli ex Genoa a far parte della rosa rossonera, ma non tutti non saranno a disposizione domenica. Sicuramente sarà out Kucka per una lesione muscolare, mentre Mbaye Niang, che nonostante i soli sei mesi passati in Liguria è da considerarsi un ex a tutti gli effetti, è in forte dubbio per un affaticamento muscolare. L’unico certo di partire dal primo minuto insieme a Bertolacci è Luca Antonelli, che dopo anni passati a Genova si ritroverà a giocare contro il Grifone da ex

BOCCIATI AL MILAN – Il Genoa si è rinforzato nel mercato di gennaio guardando in casa Milan, prendendo due esterni ex rossoneri per sostituire il partente Perotti, finito a Roma. L’arrivo di Suso e Cerci ha portato qualità nel reparto offensivo rossoblu, anche se fino ad adesso solo Suso è riuscito a dare un contributo, mentre Cerci è ancora in ritardo di condizione. I due ex Milan giocheranno domenica a San Siro con il dente avvelenato, visto come sono stati bocciati nel giro di un anno dalla dirigenza rossonera, che forse è stata troppo frettolosa nel liberarsi di entrambi vista anche l’emergenza sulle fasce di questo periodo

FUTURO IN ROSSONERO? – Non solo ex, ma anche possibili trasferimenti nel prossimo giugno, Milan-Genoa è la sfida degli intrecci. I rossoneri infatti stanno puntando diversi calciatori del Grifone, a cominciare da quel Leonardo Pavoletti che salterà la sfida di domenica per una lesione muscolare di secondo grado. Non solo Pavo-gol, perché anche in difesa sia Izzo che De Maio piacciono molto al Milan che a giugno potrebbe decidere di prendere uno dei due centrali genoani da affiancare ad Alessio Romagnoli

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy