ULTIM’ORA: 30 tifosi milanisti aggrediti a Catania

ULTIM’ORA: 30 tifosi milanisti aggrediti a Catania

Assaltato un bus prima della partita con il Betis, 30 tifosi rossoneri sono stati aggrediti e derubati

MILANO Uno dei tre pulmini noleggiati ieri per trasportare i tifosi siciliani del Milan allo stadio “Massimino” di Catania è stato assaltato da alcuni uomini armati di coltello. Cataniatoday.it riporta che al conducente è stato imposto di fermarsi e consegnare il telefono, mentre i trenta tifosi presenti venivano minacciati con armi in pugno per essere fatti spogliare e per venire poi derubati di tutti i beni di valore.

Il ministro Marco Minniti e il sindaco di Catania Enzo Bianco sono stati subito avvisati da Sebastiano Guerrieri, sindaco di Chiaramonte, località di provenienza del pulmino e dei tifosi. L’augurio di Guerrieri è quello di un intervento perché questo episodio non resti un fatto isolato, considerati i danni che arreca ai valori del calcio e dello sport in generale.

Anche un altro autobus di tifosi organizzati, stavolta proveniente da Favara, è stato preso di mira e ha potuto raggiungere lo stadio solo grazie all’intervento della polizia. I tifosi milanisti raccontano: “A Catania  è stato impossibile raggiungere lo stadio, ci hanno fermati e sono riusciti a salire sul bus. Hanno aperto il portabagagli per prendere le bandiere e quando qualcuno ha provato a scendere dall’autobus è stato colpito a calci e pugni”.

Ma intanto arriva la clamorosa notizia, Fassone potrebbe spiazzare tutti con questa mossa di mercato, ecco la sua ultima grande idea per l’attacco: >>>CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy