Serie C: no al Lumezzane, ricorso inammissibile

Serie C: no al Lumezzane, ricorso inammissibile

Serie C no al Lumezzane – La Prima Sezione del Collegio di Garanzia dello Sport ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla Lumezzane contro la Figc per la mancata riammissione della società al campionato di Serie C per la stagione 2017/2018.

Una storia con il lieto fine, invece, per la Vibonese, alla quale lo scorso 24 agosto la Corte d’Appello Federale ha accolto il ricorso e ha riammesso i calabresi alla Serie C ribaltando la decisione del TFN dello scorso luglio. La decisione della Corte di Appello Federale ha così declassando il Messina (che era già stato escluso) con sentenza retroattiva per la questione della fideiussione non sostituita, con la Vibonese che così è da considerarsi salva e per questo ammessa a disputare il prossimo campionato in Serie C. I calabresi dovrebbero essere inseriti nel Gruppo C, che dovrebbe  così tornare ad avere 20 squadre. Una decisione che ha stupito anche la Lega Pro. Che in una nota sottolinea come “la stessa Lega non può non manifestare stupore nei confronti di questo provvedimento, restando in attesa delle determinazioni della Figc”.

Stupore anche da parte del presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina.  “Lo stesso Organo aveva inflitto due punti di penalizzazione al Messina, oggi invece ha deciso diversamente – ha dichiarato in un’intervista a tuttomercatoweb.com -. Francamente, le linee di diritto hanno una flessibilità abbastanza atipica. Per i calendari cercheremo di capire quello che succederà, ma certamente il campionato partirà sabato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy