L’OPINIONE – Sconcerti: “Serve un cambio di mentalità, non è più come il ’94”

L’OPINIONE – Sconcerti: “Serve un cambio di mentalità, non è più come il ’94”

Su Sky Sport 24 Mario Sconcerti ha analizzato il difficile momento del Milan

Sconcerti

MILANO – Mario Sconcerti ha fatto un’analisi sul momento difficile del Milan a Sky Sport 24:”Lo abbiamo detto tante volte che Mihajlovic avesse poco a che vedere con la politica del Milan, la politica ambientale interna del Milan. Questo però è un consiglio: il Milan non può continuare a pensare che siccome gli è andata bene per 20 anni, vada sempre bene con gli allenatori fatti in casa e con il presidente che fa la formazione. Da Seedorf ad Inzaghi, le critiche ad Allegri, la stessa sofferenza di Ancelotti. Credo che i tempi siano passati, esistono mezzi di comunicazione forti e diretti che impongono delle diversità. Mihajlovic e Berlusconi non sono una buona coppia, per diventarlo devono metterci grande volontà tutti e due. Non tocca solo a Mihajlovic cambiare, tocca anche alla mentalità del Milan. I tempi sono cambiati, tu mandi via Mihajlovic come hai mandato via Inzaghi, Seedorf… Ma devi capire che il tipo di società patriarcale che tu riuscivi a gestire è finito, devi cambiare un po’ della tua conduzione. Se davvero Berlusconi resta col 52%, comanda chi ha il 52%, l’importante è che Berlusconi si renda conto che non è più il ’94”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy