ZOOM – Decisivo nelle vittorie, assente nelle sconfitte. I primi mesi di Carlos Bacca

ZOOM – Decisivo nelle vittorie, assente nelle sconfitte. I primi mesi di Carlos Bacca

I primi mesi di Bacca si chiudono con dei numeri piuttosto eloquenti, una differenza sostanziale tra le vittorie e le sconfitte dei rossoneri

Bacca

MILANO – Arrivato al Milan dopo il mancato acquisto di Jackson Martinez, finito all’Atletico Madrid, Carlos Bacca è stato il fiore all’occhiello del mercato estivo del Milan. I numeri dei due bomber in questo inizio di stagione danno ragione ai rossoneri, con Jackson Martinez fermo a soli 3 gol stagionali e sempre più in fondo alle gerarchie del Cholo Simeone, mentre Bacca è arrivato a quota 9 gol tra campionato e Coppa Italia. I numeri di questo inizio di stagione dell’ex Siviglia sono ottimi, anche se c’è una clamorosa differenza di rendimento tra le partite vinte dal Milan e quelle perse.

MALE LUI, MALE IL MILAN – Impietosi i numeri di Bacca nelle 5 sconfitte del Milan in stagione. Sono infatti zero i gol segnati, due le volte in cui è stato richiamato in panchina da Mihajlovic e una volta è partito dalla panchina. In difficoltà contro Fiorentina all’esordio e nel derby di ritorno dalla nazionale, è partito dalla panchina a Genova prima della disfatta di San Siro contro il Napoli. Analizzando i voti della Gazzetta dello Sport, nelle 5 sconfitte del Milan la media voto di Bacca è di 5.13 con una sola sufficienza nel derby contro l’Inter

A VOLTE NEANCHE LUI BASTA – Molto meglio nei 4 pareggi stagionali, dove comunque Bacca ha realizzato 2 gol. Non è stato mai sostituito da Mihajlovic nelle tre partite iniziate da titolare, mentre a Torino contro i granata ha sbloccato il risultato entrando dalla panchina. Ha fatto male solo a Carpi, dove tutto il Milan in realtà è stato insufficiente, mentre spesso è stato decisivo anche solo per portare un punto a casa. La sua media voto è di 5.75 che è decisamente più alta rispetto alla media nelle sconfitte, ma comunque non ancora sufficiente, anche se non tutte le colpe sono sue

I TRE PUNTI LI PORTA LUI – Un altro giocatore Carlos Bacca quando il Milan vince. Trascina i rossoneri, concretizza il gioco e va a referto con regolarità. Sei gol in 8 gare più un assist, sostituito solo a Udine a 10 minuti dalla fine, lui è il vero faro di questo Milan. Ha punito Lazio e Frosinone in trasferta, mentre in casa Empoli, Sassuolo e per due volte il Palermo sono cadute sotto i colpi di Bacca. Non solo i gol, anche la media voto Gazzetta conferma l’importanza di Bacca nelle vittorie rossonere, visto che la media sale fino a 6.31, ovvero ben oltre la sufficienza. Bacca ha bisogno del gioco di squadra per rendere al meglio, ma è soprattutto il Milan ad avere bisogno del miglior Bacca per risalire la classifica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy