Zaccheroni: “Il mio Milan aveva più qualità e avversari più forti”

Zaccheroni: “Il mio Milan aveva più qualità e avversari più forti”

Le parole dell’ex tecnico rossonero

MILANO – Intervenuto a La Gazzetta dello Sport, l’ex tecnico rossonero Alberto Zaccheroni, ha così parlato delle differenze fra il suo Milan e quello di Montella. “Qualche similitudine c’è ma la mia squadra era molto più vecchia, alcuni giocatori erano nel finale della carriera. Weah ad esempio cambiò molte squadre nei mesi seguenti, però la sua carriera finì poco dopo. Il mio Milan aveva più qualità. E avversari più forti: la Juve di Lippi, la Fiorentina di Rui Costa e Batistuta, il Parma che vinse Coppa Italia e Coppa Uefa, soprattutto la Lazio di Cragnotti. Erano gli anni delle sette sorelle: oggi la peggiore di quelle sette squadre se la giocherebbe con la Juve. Tra i calciatori del Milan 2016, chi sarebbe stato titolare nel ’99? Bonaventura in un modo o nell’altro avrebbe trovato un posto, a me piace molto. Mi piace anche Romagnoli ma certo, sul centro-sinistra in difesa giocava Maldini…”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy