Sei sconfitte in tredici partite, un solo precedente per il Milan

Sei sconfitte in tredici partite, un solo precedente per il Milan

Solo in un’altra circostanza il club rossonero aveva perso così tanto

MILANO – Milan-Torino è una gara che per Montella potrebbe rappresentare il punto di svolta della stagione rossonera, lo stesso tecnico campano ha affermato in conferenza che “Ormai il tempo è cambiato”, denotando un momento di consapevolezza in cui la squadra intende compattarsi e risalire la china. Tuttavia è ora necessaria una svolta in termini di risultati più che di atteggiamento, la squadra rossonera infatti non si è mai mostrata rinunciataria in termini caratteriali, piuttosto a mancare sono state le vittorie. Un dato preoccupante sono le sei sconfitte in campionato nelle tredici partite disputate, numeri allarmanti e non in linea con la storia del club che infatti nelle 70 precedenti stagioni in serie A, solo in un’altra occasione aveva perso così tanto: stagione 2012/2013, dopo 13 giornate il Milan di Massimiliano Allegri ha dovuto assaporare per sei volte il gusto amaro della sconfitta. Quella stagione poi, per i rossoneri si concluse con il terzo posto campionato e dunque con l’approdo in Champions League al termine di un’eroica rimonta, un esempio sicuramente confortante per Vincenzo Montella che auspica un percorso simile e l’ottenimento di quella Champions decantata in estate. La risalita deve però necessariamente partire già oggi dal match contro il Torino, il tempo è cambiato ma ora deve cambiare anche la rotta e la nave rossonera deve dispiegarsi verso orizzonti più gloriosi.

Milan

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy