RITIRO – Suso, un estate per riprendersi il Milan

RITIRO – Suso, un estate per riprendersi il Milan

RILANCIO – L’ora per il rientro a Milanello già è stata fissata. Entro le ore 12 del prossimo 3 luglio tutti i giocatori rossoneri dovranno farsi trovare pronti al centro sportivo per iniziare l’avvicinamento alla prossima stagione, sotto gli occhi attenti del sergente Sinisa Mihajlovic. Messo alle spalle l’annus horribilis…

RILANCIO – L’ora per il rientro a Milanello già è stata fissata. Entro le ore 12 del prossimo 3 luglio tutti i giocatori rossoneri dovranno farsi trovare pronti al centro sportivo per iniziare l’avvicinamento alla prossima stagione, sotto gli occhi attenti del sergente Sinisa Mihajlovic. Messo alle spalle l’annus horribilis della gestione Inzaghi, molti sono i giocatori che dovranno cercare di riconquistare la fiducia del pubblico e della dirigenza milanista.

SUSO – Tra i più attesi in questa rovente estate c’è sicuramente Suso, il fantasista spagnolo arrivato a Milano nello scorso mercato di Gennaio. Poco l’apporto dell’ex Liverpool negli ultimi sei mesi, con sole sei presenze all’attivo e pochi guizzi, tanto che era balenata in Galliani l’idea di cedere il giocatore in prestito per dargli l’opportunità di crescere e giocare con continuità.

SINISA – Il classe ’93 dovrà convincere prima di tutto il tecnico, noto per la sua inflessibilità e per la sua capacità di spremere al massimo dai suoi giocatori. Mihajilovic lo osserverà attentamente nel corso del ritiro estivo, per capire se la mentalità di Suso è quella giusta e se potrà contare sulle sue indiscutibili capacità tecniche per rilanciare il Milan il prossimo anno. 

Il Milanista

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy