Pedullà: “Contatti indiretti tra Berlusconi e Guidolin, anche Lippi accetterebbe di corsa”

Pedullà: “Contatti indiretti tra Berlusconi e Guidolin, anche Lippi accetterebbe di corsa”

Alfredo Pedullà rivela: “Berlusconi ha già pensato a una svolta”

Tante le voci attorno alla panchina del Milan. Mihajlovic per ora non rischia ma non può neanche dirsi sicuro. Ne ha parlato, sul proprio sito, anche Alfredo Pedullà. Di seguito un estratto: “Tranne rare partite e rare eccezioni, il Milan ha poco o nulla di Mihajlovic, appare soprattutto svuotato di qualsiasi furore agonistico. E chi dice “se non c’è riuscito Sinisa nessuno può farcela” ha infilato il disco della banalità. Di sicuro emergono i limiti di una gestione lontanissima dai criteri del Milan che furono, ma è assurdo non avere almeno l’abc a livello tattico. Silvio Berlusconi ha già pensato, eccome, a una svolta: i contatti indiretti con Guidolin ci sono stati e lo stesso Francesco ha detto no ad altre proposte perché speranzoso nella svolta rossonera; lo stesso Lippi accetterebbe di corsa, magari in coppia con Brocchi tuttora impegnato con la Primavera. Ma Berlusconi non ha reso operativa la svolta perché a prevalere sono stati due motivi, chiari e inequivocabili. Il primo: avere il quarto allenatore a libro paga, non dimentichiamo Inzaghi e Seedorf, sarebbe un bagno autentico. Il secondo, forse più importante del primo: tenersi libero per la prossima stagione, quando si può liberare per esempio Conte, è quasi una necessità. Ma è chiaro che ora Mihajlovic dovrà darsi una mossa, il tempo è scaduto. Oppure la strategia sarà quella di dare sempre la colpa a Valeri?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy