Milito: “La classifica dice Milan, ma il derby può sovvertire i pronostici”

Milito: “La classifica dice Milan, ma il derby può sovvertire i pronostici”

Le parole dell’ex attaccante dell’Inter

MILANO – Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Diego Milito, ha avuto modo di parlare dell’Inter e del derby di questa sera a San Siro. “La rosa dell’Inter è superiore, ma per ora i rossoneri hanno dimostrato di essere più squadra. Bravo Montella, lo stimo molto. La classifica sembra dire Milan favorito, ma spesso soprattutto il derby sovverte i pronostici. Nella stagione in cui Leonardo subentrò a Benitez, sempre dopo una sosta per le nazionali, noi eravamo lanciati e invece vinsero loro 3-0. De Boer? Mandarlo via credo sia stato un errore. Gran persona e tecnico con idee vincenti, che avrebbe potuto dare una nuova mentalità a squadra e club. Bisognava solo lasciargli tempo. Ma senza risultati, paga sempre l’allenatore”. Poi su Pioli. “Bravo anche lui, magari un po’ più “classico” dell’olandese. Ma le sue squadre sono sempre organizzate e unite. Derby all’esordio? Un bene. Serve una scossa e Milan-Inter è l’ideale. Batterli significherebbe la svolta, darebbe fiducia a tutti”.

TERZO POSTO – “Ci spero tanto, ma parlarne ora sarebbe sbagliato. Tra noi e la zona Champions ora ci sono tanti punti e tante squadre. Tutto passa però da fiducia e motivazioni. Se indossi la maglia dell’Inter devi sempre puntare al massimo”.

ICARDI E BALO – “Se segna Mauro? Lo spero. Ma mi basta vincere! E mi sembra di capire che nelle prossime convocazioni, nell’Argentina potrebbe esserci posto anche per Mauro. Balotelli? A poca gente ho visto fare le giocate che regalava lui alla Pinetina. Però se non cambia testa in fretta…”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy