LE VOCI – Pirlo: “La Juve è ancora la squadra da battere. Milan, serve un programma”

LE VOCI – Pirlo: “La Juve è ancora la squadra da battere. Milan, serve un programma”

LE VOCI – Pirlo: “Juve è ancora la squadra da battere. Milan, serve un programma”

Pirlo

Dall’America, Andrea Pirlo ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera in cui, tra le altre cose, ha parlato anche della situazione delle sue ex squadre: «Ho riflettuto sul mio futuro dopo aver perso la finale di Champions League, sapevo che sarebbe stato difficile ripetere la stagione e dopo certe annate si può solo peggiorare. Sono andato da Andrea Agnelli, che è una persona in gamba ed è bravissimo e con cui avevo un accordo verbale per andarmene. Sono stati anni unici alla Juventus, che è ancora la squadra da battere. Il Milan è in difficoltà. Però non è che si può cambiare allenatore ogni anno e fare la rivoluzione, serve un programma».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy