LE VOCI – Nosotti: “Balotelli non è ancora un fuoriclasse, il suo valore sta calando e anche il suo stipendio si abbasserà”

LE VOCI – Nosotti: “Balotelli non è ancora un fuoriclasse, il suo valore sta calando e anche il suo stipendio si abbasserà”

LE VOCI – Nosotti: “Balotelli non è ancora un fuoriclasse, il suo valore sta calando e anche il suo stipendio si abbasserà”

MILANO – Intervenuto a Sky Sport 24, Nosotti ha così fatto il punto della situazione su Balotelli. “In occasione dello stage pre gara contro la Croazia Conte gli aveva dato una chance, ma il giochino Balotelli in quel momento, con qualche ingranaggio rotto, si è smontato del tutto: non è ancora un fuoriclasse. Credo sia difficile rivederlo in Nazionale in questo momento, saranno importanti per lui la finale di Coppa Italia e questo finale di stagione, per convincere Galliani a trattenerlo al Milan. Sul campo sta facendo meglio, lo abbiamo visto fare molte cose che prima non faceva, con un atteggiamento differente: può essere una piccola svolta. Il merito del suo rendimento è anche Mihajlovic, con il quale c’era stata già da prima una bella sintonia: Miha ha accettato di dargli un’altra chance ad Agosto, poi è stato bravo Brocchi in due cose. Primo, nell’empatia con i giocatori e nella fiducia che si sta meritando, poi nel tipo di gioco, senza punti di riferimento per Balo. In questo momento il suo valore economico sta calando: la strategia migliore è chiudere con il Liverpool con una buonuscita, e con Klopp che non lo vuole, e restare al Milan, dove si dovrà accontentare di uno stipendio più basso rispetto ai 6 milioni di Liverpool. Deve dimostrare tutto ancora e la situazione potrebbe essere questa: lui potrebbe essere utile alla sua squadra giocando così. Le possibilità di restare al Milan sono più alte rispetto a quelle di arrivare in Nazionale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy