IL RETROSCENA – Unai Emery: “Bacca è un giocatore difficile da gestire, una volta lo cacciai dallo spogliatoio”

IL RETROSCENA – Unai Emery: “Bacca è un giocatore difficile da gestire, una volta lo cacciai dallo spogliatoio”

IL RETROSCENA – Unai Emery: “Bacca è un giocatore difficile da gestire, una volta lo cacciai dallo spogliatoio”

Bacca

MILANO – Nel corso di un forum organizzato dall’agenzia spagnola EFE, Unai Emery, ex allenatore di Carlos Bacca al Siviglia, ha svelato un curioso retroscena che riguarda il colombiano, e del loro rapporto. Un giocatore determinante, e i numeri sembrano confermarlo, ma anche difficile da gestire. “Carlos ti rivoluzionava lo spogliatoio, una volta lo cambio al 60′ per farlo riposare e negli spogliatoi gli chiedo ‘Tutto bene Carlos?’ e lui mugugna. Lui si rifiuta di fare il bagno in acqua fredda (obbligatorio a fine partita), e il giorno dopo gli chiedo perché non l’ha fatto. Lui risponde che non ne aveva bisogno perché non era stanco, a quel punto repico ‘Prendi e vai a casa, se mercoledì hai voglia torna’. E lui se ne andò. Il giorno dopo però tutto risolto, mi chiese scusa appena entrato in spogliatoio. Voglio bene a Bacca e ho imparato molto da lui, ma quando non giocava lanciava certe occhiatacce e io non lo guardavo, sapevo che mi stava sfidando con lo sguardo. Uno come lui però ti dà tanto, perché l’impegno che mette in campo è altissimo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy