Il Pallone d’oro torna a casa, ritornerà anche un po’ di novità?

Il Pallone d’oro torna a casa, ritornerà anche un po’ di novità?

Il prestigioso trofeo sarà diviso dal FIFA World Player of the Year in un ritorno al passato

Milano – Oggi c’è stato l’annuncio della rottura tra Fifa e France Football sull’accordo per il rinnovo del Pallone d’oro Fifa. Nel 2010 la rivista francese e il massimo organo del calcio mondiale avevano fuso i due premi più prestigiosi, Pallone d’oro e FIFA World Player of the Year, in un unico premio. Oggi è avvenuto il ritorno al passato, con la nuova scissione. Da quando è stato istituito il trofeo unico, a vincere sono stati sempre i soliti due: Messi e Ronaldo. Per l’esattezza quattro volte l’argentino e due il portoghese. Una monotonia che dura ormai da sei anni. Che vincessero per un così lungo periodo gli stessi due giocatori non era mai successo nella storia del Pallone d’oro, che anzi si era distinto negli ultimi undici anni per avere avuto altrettanti giocatori diversi a vincere, tra cui ben due milanisti (Kakà e Shevchenko) e tre juventini (Cannavaro, Nedved e Zidane). In particolare il rossonero Kakà è stato l’ultimo giocatore a portare in Italia il trofeo. I tifosi italiani e milanisti sperano che con la nuova scissione ci sia di nuovo maggiore varietà tra i vincitori, e che magari il trofeo possa tornare in Italia nel giro di pochi anni. Ma i tifosi del Milan sono concentrati sulla partita di stasera, sempre che si disputi alla fine…

ilMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy