Il doppio ex, Emerson: “Milan cammino sconfortante. Chi deciderà il match? Pogba…”

Il doppio ex, Emerson: “Milan cammino sconfortante. Chi deciderà il match? Pogba…”

Il doppio ex, Emerson: “Milan cammino sconfortante. Chi deciderà il match? Pogba…”

MILANO – Intervistato da goal.com, l’ex centrocampista brasiliano Emerson, che ha indossato le maglie sia di Juventus che Milan, ha commentato così la finale che andrà in scena domani sera all’Olimpico. “Due storie e due ruolini di marcia totalmente differenti in questa stagione. La Juventus ha vinto il campionato meritatamente con numeri e record incredibili, il Milan ha deluso le attese, ha disputato sin qui un cammino inadeguato e sconfortante, tradendo le attese estive, una stagione fallimentare che però la finale di potrebbe in parte mitigare, a patto che i rossoneri riescano a fronteggiare la Juventus e vincere il trofeo. In una finale secca sulla distanza di 90 o 120 minuti può davvero accadere tutto e il contrario di tutto, però va messo in computo la forza e la superiorità schiacciante della Juventus e il momento di forma preoccupante dei rossoneri. Da quel che si sente in Brasile, l’ambiente milanista è una polveriera e il ventilato passaggio di proprietà potrebbe aver acuito il disagio. I bianconeri, ovviamente, non troveranno un avversario semplice, men che meno il tappeto rosso steso a Roma, però il Milan o si trasformerà in pochi giorni altrimenti la Juve è destinata ad alzare la Coppa: la squadra di Max Allegri non tradirà le attese e non sottovaluterà l’impegno, vista la fame e la concentrazione in questo momento del gruppo bianconero. In questa annata la Juventus è difficilmente contrastabile, anche in Champions, dove ha fatto benissimo nonostante l’eliminazione in Germania. Chi potrebbe decidere il match? Pogba è un calciatore eccezionale, completo, con caratteristiche fisiche come pochi e poi è anche cresciuto tecnicamente negli anni raggiungendo altissimi livelli, lui potrebbe rivelarsi il match winner, anche se la Juventus ha tanti nomi che possono risolvere il match, penso a Dybala, Mandzukic ad esempio, ma ritengo che la potenza vera della Juve sia il gioco collettivo di squadra. Per il Milan, stante una stagione non eccezionale di Luiz Adriano, penso che Bacca possa farsi valere in avanti e creare seri problemi alla retroguardia di Buffon e soci”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy