Il commento, Questo Milan è poca roba, forse non era tutta colpa di Mihajlovic…

Il commento, Questo Milan è poca roba, forse non era tutta colpa di Mihajlovic…

Il commento, Questo Milan è poca roba, forse non era tutta colpa di Mihajlovic…

MILANO – Ennesima brutta prestazione degli uomini di Cristian Brocchi che chiudono la stagione con un’altra sconfitta contro la Roma di Spalletti, che infligge una dura lezione vincendo per 1-3. I giallorossi vanno in vantaggio nel primo tempo con Salah, a causa di un errore ingenuo di Romagnoli, schierato a sorpresa nel ruolo di terzino. La gara si mette così in discesa per la Roma, che attacca per tutta la gara e sfiora più volte il raddoppio. Solo qualche bella parata di Donnarumma permette ai rossoneri di rimanere a galla, prima di subire ad inizio secondo tempo il goal dell’ex, da parte di El Shaarawy. Ancora un errore, di una difesa statica e facilmente perforabile. Una manna dal cielo per la Roma, che degli inserimenti e del contropiede fa la sua arma migliore giocando senza attaccanti veri e propri. A chiudere la partita ci pensa poi Emerson Palmieri, che appena entrato ribatte a rete dopo un grande intervento di Donnarumma su Salah. Ancora una volta la poca reattività della retroguardia è fatale al Milan, che poi nel finale accorcia inutilmente le distanze con Bacca.

A far discutere sono le scelte di Brocchi, e anche il fatto di aver esaurito i cambi dopo poco più di 20 minuti dall’inizio del secondo tempo. Doveva essere infatti la giornata dell’addio a Cristian Abbiati, che probabilmente si aspettava di entrare per l’ultima volta nel suo campo e nella sua San Siro, per prendersi gli applausi che merita. Brocchi non gli concederà nemmeno questa emozione, in una partita ormai già persa e con nessun obiettivo da raggiungere in campionato, visto che il Sassuolo stava già ampiamente vincendo. A salvarsi sono solamente Kucka e Donnarumma. Lo slovacco è l’ultimo a mollare, mentre il giovane portiere compie qualche buon intervento che evita al Milan una sconfitta ancora più pesante. Si chiude così quindi la stagione dei rossoneri, passati dal proclamarsi pronti a puntare alla zona Champions, a fallire anche un piazzamento europeo in Europa League. La Coppa Italia è l’ultima spiaggia, ma di certo non è questo il miglior modo per presentarsi la prossima settimana a Roma, davanti ai campioni d’Italia. In fondo la colpa non era tutta di Mihajlovic…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy