Galliani a Milan Tv:“Con Montella c’è un’idea di gioco, Bacca come Icardi e Higuain”

Galliani a Milan Tv:“Con Montella c’è un’idea di gioco, Bacca come Icardi e Higuain”

Queste le Parole di Adriano Galliani a Milan Tv.

MILANO – Dopo la gara tra Milan e Lazio appena terminata 2-0 a San Siro, Adriano Galliani ha parlato a Milan Tv: “Siamo stati un po’ contratti all’inizio, poi dopo il primo quarto d’ora abbiamo fatto molto bene e abbiamo avuto tante occasioni da gol. Fare 6 punti in quattro giorni cambia la classifica. Il calcio è così, lo sappiamo da tanti anni. Non esaltiamoci, ma siamo soddisfatti perchè abbiamo giocato bene. C’è un’idea di gioco. Preferisco essere cauto, pensavo che sulla carta quella con l’Udinese fosse la meno difficile e invece è stato il contrario. Sulla carta abbiamo affrontato squadre forti, ma se poi perdi con l’Udinese in casa hai buttato via tutto”. Poi ha parlato del giovane terzino Calabria:“Noi abbiamo tanti giocatori che vanno e che vengono dal settore giovanile. Avevamo un portiere del 99, un terzino destro del 96, un centrale del 95 e un terzino del 92. Tre di questi provengono dal settore giovanile. In attacco abbiamo Niang che è un dicembre del 94, Suso che è un 1993. E poi a gara in corso ha giocato in mezzo il nostro talentino Locatelli, che è un 98. Ci sono tante cose positive”. Così poi su Bacca:“Oggi ho pranzato in un ristorante di Milano, ho visto una foto vera di tre cavalli che arrivano in contemporanea al primo posto. A me va bene che Bacca vale Higuain che Icardi”. Infine ha concluso parlando di Mister Montella:“Siamo stati per tanti anni senza mai cambiare allenatori. Montella è un allenatore che cerca di dare un gioco alla nostra squadra. Questa è una cosa che piace al presidente Berlusconi, al sottoscritto e penso anche ai tifosi.”Intanto Montella sconvolge i piani…

LEGGI ANCHE REAL OFFERTA PER DONNARUMMA

LEGGI ANCHE LE BALOTELLATA DI RONALDINHO

LEGGI ANCHE OCCHI SU STURARO

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy