FOCUS – Imbula, un guerriero per il Milan

FOCUS – Imbula, un guerriero per il Milan

FOCUS – Imbula, un guerriero per Mihajlovic

Imbula

Il Milan non ha mai nascosto di voler regalare a Mihajlovic un centrocampista per gennaio. Tra le diverse piste, nelle ultime ore ha preso piede quella di Giannelli Imbula, centrocampista classe ’92 del Porto. Sul franco-belga però ci sono già le attenzioni di altre squadre e il club rossonero dovrà dunque muoversi attententamente per vincere la concorrenza. La scorsa estate il Porto ha sborsato ben 20 milioni per acquistarlo dal Marsiglia. Tuttavia, il rendimento di Imbula nei primi pesi in Portogallo è stato a dir poco deludente. Appena nove le presenze in campionato, zero gol e zero assist. Con i Dragoes dunque tanta panchina e malumori. Doveva essere il suo anno, quella della consacrazione anche a livello internazionale, ma per adesso dell’Imbula che tanto ha fatto vedere in Francia, nemmeno l’ombra. Proprio per questo motivo, il giocatore è sul mercato: la società portoghese vorrebbe piazzarlo in prestito per cercare di monetizzare ammortizzando l’onerosa spesa della scorsa estate. Le prossime settimane saranno quelle decisive: nonostante il periodo negativo il giocatore, il Milan sa che potrebbe essere l’uomo giusto per aumentare la qualità e la fisicità in mezzo al campo. Imbula è pronto a rimettersi in gioco in nuovo club per ritrovare nuovi stimoli: la Serie A farebbe al caso suo.
CHI E’ Imbula è un mancino naturale, fisico longineo, dotato di forza e tecnica. Tra le sue caratteristiche spicca la duttilità: può essere impiegato come interno sinistro o regista ed è bravo sia in fase di impostazione che di copertura. Un identikit ideale per il centrocampo milanista.
Inizia la sua carriera nel settore giovanile del Paris Saint Germain, per poi approdare in Ligue 2 al Guingamp nel 2007. Esordisce in prima squadra a 17 anni, stabilendo il record come il più giovane ad aver esordito nella seconda serie francese. Nonostante la retrocessione del club, Imbula riesce a mettere in mostra tutte le sue qualità, ed è tra i principali artefici della promozione dell’anno successivo. Dopo più di 100 presenze con i Bretoni, Imbula firma per il Marsiglia. E’ il momento chiave della sua carriera, ed ha anche la possibilità di mettere in luce tutte le sue qualità anche in campo internazionale. Con la maglia biancoceleste regala grandi prestazioni ed uno degli uomini cardini della squadra. I tifosi lo venerano, e riconoscono in lui un guerriero sempre pronto alla battaglia. Con l’Olimpique Marsiglia totalizza 76 partite e 3 gol realizzati.
Ha rifiutato la chiamata della nazionale del Congo, per avere la possibilità di coronare il suo sogno sin da quando era un bambino: giocare con la nazionale francese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy