FOCUS – Il Milan si coccola il suo jolly di centrocampo: Bonaventura sempre più leader rossonero

FOCUS – Il Milan si coccola il suo jolly di centrocampo: Bonaventura sempre più leader rossonero

Jack Bonaventura si è preso il Milan

trequartista bonaventura intervista

Jack Bonaventura si è preso il Milan. Il numero 28 è tra le più belle sorprese di questa stagione di luci ed ombre rossonere. Si è conquistato i gradi di comandante grazie alla sua personalità e a quei colpi di classe da talento puro. Tra le qualità di spicco la duttilità: un jolly ideale per un centrocampo a tre, con la possibilità di essere schierato anche trequartista o ala. Un “tuttofare” da tenersi stretto. Lo sa bene Mihajlovic, che lo ritiene un elemento incedibile, e uno dai quali ripartire il prossimo anno. Le sue prestazioni non sfuggono ai maggiori club europei, ma la società ha rimandato al mittente tutte le offerte: l’ultima in ordine di tempo quella dell’Atletico Madrid.
UOMO CHIAVE – La sua crescita in questi mesi è stata a dir poco esponenziale, tanto da diventare un punto cardine della rosa e tra i beniamini più acclamati dai tifosi. Nonostante il periodo di difficoltà, Bonaventura continua ad offrire prestazioni di livello, contribuendo in maniera massiccia nei momenti decisivi di un match come successo domenica scorsa a Frosinone: dal suo dribbling nasce il gol del raddoppio di Bacca, ed è lui a siglare il gol della sicurezza in pieno recupero.
NUMERI – Anche i numeri sono dalla parte dell’ex stellina dell’Atalanta. Arrivati alla 17^ giornata di andata, Bonaventura detiene un record: è il miglior assistman della Serie A con ben sei passaggi decisivi. Non male nemmeno il suo numero di reti segnate: è già a cinque gol (più uno in Coppa Italia) contro i sette dell’intera stagione scorsa.
CHI SALE E CHI SCENDE – La sua ascesa avviene però in contemporanea con il declino e la sfiducia del capitano Montolivo.Entrambi prodotti dell’ottimo settore giovanile dell’Atalanta, stanno vivendo due situazioni completamente diverse. Intorno al capitano rossonero è calata una nube piena di dubbi ed incertezze e nonostante sia vicino al rinnovo, si comincia a vociferare di un possibile cambio della guardia. Quella fascia potrebbe passare proprio sul braccio di Jack. Sarebbe un riconiscimento importante e di prestigio da parte della società e del tecnico. Tutto lascia pensare che il 2016 possa essere l’anno della consacrazione del talento di San Severino Marche.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy