FOCUS – Balotelli, ora o mai più: è tempo di tornare SuperMario

FOCUS – Balotelli, ora o mai più: è tempo di tornare SuperMario

Finora il ritorno di fiamma tra Balotelli e il Milan non è ancora divampato

BALOTELLI

È Natale e il tempo si congela. Ma non per Mario Balotelli. Milanello chiude i battenti, lui lavora in modo da essere pronto per gennaio. Il tempo lo tallona alle caviglie, non lo aspetta più. Mario lo sa. Dopo l’infortunio ha fame di riprendersi il campo, subito, magari già con il Bologna. Le possibilità sono alte, ora sta a lui dimostrare di meritarsi ogni chance che gli verrà ancora concessa. Finora, il ritorno di fiamma tra Balo e il Milan non è ancora divampato…

SCETTICISMI – In estate Raiola riesce a riportarlo al Milan, la squadra del cuore, il sogno eterno e ricorrente. Un’operazione che fa però storcere il naso di molti. I mesi trascorsi al Liverpool non sono esattamente quello che si dice un bel biglietto da visita. “Mario Balotelli ha segnato un gol. Non stiamo scherzando”: così accolse il quotidiano The Independent l’unico sigillo dell’attaccante in Premier. E pensare che era arrivato per sostituire Suarez… E poi bravate, twittate e chi più ne ha più ne metta. Insomma, oltremanica Balo ha toppato tutto quello che si poteva toppare.
MARIO IS BACK… IL FLOP CONTINUA? – E purtroppo in questa prima metà di stagione alla corte di Mihajlovic, SuperMario, più Mario che Super ora come ora, vede confermarsi quasi lo stesso trend inglese. A giocargli contro è anche una pubalgia cronica, che a novembre lo costringe ad operarsi e che lo tiene fuori per il resto del 2015. Ma non può essere una scusante. Manca, per ora, l’intesa con l’ambiente: un solo gol, quello su punizione siglato all’Udinese, poi una marea di incertezze e acciacchi.
LA SPERANZA – C’è però un dato che conforta. Nel 2013, al suo arrivo al Milan, SuperMario fece uno strepitoso girone di ritorno, tanto che i rossoneri strapparono la qualificazione alla Champions. Questi i numeri a fine anno: 12 gol in 13 presenze. Numeri incoraggianti, che fanno tiepidamente sperare i tifosi rossoneri: la speranza è che Mario possa tornare quello degli antichi fasti, scrollandosi l’inverno di dosso per rifiorire in primavera. Mihajlovic ci crede: tra i due c’è un feeling speciale dai tempi dell’Inter. Sinisa l’ha fortemente voluto, per lui rappresenta una sfida, una scommessa da vincere a tutti i costi.

Per Balotelli questa può essere davvero l’ultima chance. Ha venticinque anni, va per i ventisei. Se non ora, quando? Alle porte bussano anche gli Europei: se non “vede l’ora”, come ha dichiarato sui social, forse è il caso che Mario inizi a puntare subito il proprio futuro. Il tempo è un treno che non si ferma più.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy