Il bilancio del Milan crea difficoltà per le fideiussioni

Il bilancio del Milan crea difficoltà per le fideiussioni

Le fideiussioni per Biglia e Bonucci sono un tema caldo per l’ambiente rossonero

MILANO – Il Milan è a caccia delle fideiussioni per gli affari di Biglia e Bonucci. Calcioefinanza.it riporta la notizia che la società rossonera si è rivolta a Banco BPM, ottenendo feedback negativa: le attuali condizioni in rosso del bilancio rossonero non permettono la concessione di alcune fideiussione.

Il no non è personale (anche perchè la banca è sponsor della società fino al 30 giugno 2019), ma qualsiasi altra banca si comporterebbe come il Banco BPM. Solitamente in queste situazioni, molto frequenti nel calcio italiano, le società presentano delle contro garanzie,  definiti asset, siano crediti su futuri ricavi, immobili o quant’altro.

Sempre secondo quanto appreso da calcioefinanza.it, il Banco BPM ha indicato due strade al Milan: trovare una banca internazionale che controgarantisca oppure cedere uno degli asset dato in garanza ad Elliott e girarlo come contro-garanzia alla banca. I tempi stringono: il Milan avrà tempo fino al 11 agosto 2017 per depositare alla Lega le fideiussioni per garantire il pagamento a rate.

 

SEGUICI SU TELEGRAM: CLICCA QUI!

 

Ilmilanista.it

 

4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy