ESCLUSIVA – Simoni: “Mihajlovic deve ancora dare la sua impronta”

ESCLUSIVA – Simoni: “Mihajlovic deve ancora dare la sua impronta”

Luigi Simoni è intervenuto ai nostri microfoni per parlare di Milan

simoni

MILANO – Ai microfoni de ilmilanista.it, è intervenuto in esclusiva mister Gigi Simoni, ora impegnato con la Cremonese con cui vuole tornare a togliersi tante soddisfazioni: “Il Milan non mi ha impressionato positivamente, ha preso degli ottimi attaccanti. Non vedo una squadra determinata. Mihajlovic deve dare ancora la sua impronta al Milan, come quella che ha dato alla Sampdoria. Bacca è un giocatore molto importante, sono tutti gol di un giocatore di grande valore. Il campionato italiano mi sembra un po’ livellato verso il basso. Lo scorso anno c’era un Empoli meraviglioso, come anche la Sampdoria e la Fiorentina, senza trascurare la stessa Lazio. Oggi vedo le squadre, anche l’Inter ha individualità enormi, ma manca qualità di gioco. Aspettavamo la Roma come alternativa alla Juventus, parlo da sportivo, mi diverto poco, oggi un po’ meno. Ronaldo è stato il giocatore più forte che abbia mai allenato. Ho avuto la fortuna di allenare Pirlo e Ronaldo, Bruno Conti, giocatori che tecnicamente erano dei fenomeni del calcio, lo sarebbero anche nel calcio moderno. Oggi si noterebbero anche di più rispetto a tanti che vedo giocare in serie A. A livello agonistico lo scorso anno ho visto maggiore velocità, non ho ancora visto una partita bella”.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy