ESCLUSIVA – Colonnese: “Mihajlovic deve dimostrare di essere da Milan”

ESCLUSIVA – Colonnese: “Mihajlovic deve dimostrare di essere da Milan”

Colonnese, amico di Sinisa Mihajlovic ci racconta il tecnico rossonero

ROMA – Ai microfoni de ilmilanista.it è intervenuto in esclusiva Francesco Colonnese, amico di Sinisa Mihajlovic attuale tecnico dei rossoneri, con cui ci siamo soffermati anche sulle pretendenti al titolo.

JUVENTUS – “Purtroppo nel calcio quando si cambia, non sempre si vince. Non è che la Roma vinca facilmente lo Scudetto, c’è l’Inter che ha fatto un ottimo mercato. La squadra di Allegri sta avendo un po’ di difficoltà, ma come fai a non far rimpiangere Pirlo,Tevez e Vidal? Domenica non è una partita facile con il Chievo. Ha delle difficoltà, deve trovare l’armonia giusta. Pogba deve togliere le castagne del fuoco, se non ci riesce a toglierle allora non vale 100 milioni di euro. Deve fare la differenza. Mi sembra che si viva nei sogni. Allora quando c’erano Ronaldo e Roberto Baggio. Pogba per me non vale 100 milioni di euro. Qui il mercato è impazzito. Ma ci dimentichiamo che Ronaldo era stato pagato 25 milioni? Ma oggi vedo giocatori strapagati che poi magari usciranno, ma le cifre sono folli e poi non rendono come faceva il Fenomeno che ti rsolveva le partite da solo e ogni domenica”.

MILAN – “Mihajlovic deve dimostrare di essere un allenatore da Milan, ma stare qui pesa molto. Lui ha sempre avuto carattere. L’allenatore deve dimostrare di avere un po’ tutti sulla corda . Non posso pensare che possa uscire con esternazioni che non sono da lui. Nel calcio di oggi l’allenatore deve essere amico, ma non troppo e deve trasmettere quello che vuole in allenamento. Ci deve essere l’intensità giusta, altrimenti in Europa ti prendono a pallonate”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è consentita solo previa citazione della fonte ilmilanista.it. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy