CONFERENZA – Mihajlovic: “Juve ha creato poco, ma noi nemmeno un tiro”

CONFERENZA – Mihajlovic: “Juve ha creato poco, ma noi nemmeno un tiro”

Mihajlovic

CONFERENZA – Un brutto Milan, che pare abbia fatto ulteriormente indispettire piazza e dirigenza. La posizione di Mihajlovic è tutto meno che florida, serena, ecco come prova ad analizzare il match in conferenza stampa: “E’ stata una brutta partita, loro hanno avuto supremazia territoriale, ma hanno creato poco. Abbiamo sbagliato qualche passaggio in uscita di troppo e qualche ripartenza. Non so se è una battuta d’arresto, ma in attacco potevamo fare meglio. Anche dietro abbiamo fatto un solo errore e abbiamo preso gol. Noi, invece, non abbiamo preso mai lo specchio”. Poche note positive: “Sapevo che loro avrebbero fatto grande pressione offensiva. La fase difensiva, nel complesso, è andata bene. Abbiamo provato a reagire dopo il loro gol, ma non siamo riusciti ad essere pericolosi. Abbiamo messo una squadra offensiva, ma i nostri attaccanti sono stati poco incisivi”. Risultato da mantenere, provando anche qualcosina, molto, in più: “Poli? Poteva essere una soluzione, ma non avremmo risolto la questione dei tiri in porta. I cambi che sono stati fatti ci hanno portati a giocare con il 4-2-4, più offensivo di così non si poteva fare”. Ora tutti inneggiano a Luiz Adriano: “Si può fare. Quando avremo tutti a bisogno vedremo. Avevamo trovato un equilibrio e una costanza di risultati. Abbiamo provato a fare la stessa cosa fatta in altre partite quando non riuscivamo a fare gol, ma devo tenere qualcuno in panchina per avere un’alternativa”. Forse il vero assente, è un briciolo di personalità: “Sicuramente, quando si sbagliano troppi passaggi o non si tiene palla a trequarti, può essere un problema di personalità. Oggi, purtroppo, abbiamo sbagliato troppi passaggi anche semplici e quando succede, si perde un po’ di coraggio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy