Ma cosa fai Silvio? Dopo Sarri, rischi di rimpiangere i cinesi…

Ma cosa fai Silvio? Dopo Sarri, rischi di rimpiangere i cinesi…

Tra le numerose trattative societarie e di mercato per riportare il Diavolo nel calcio che conta, l’ex premier e attuale presidente della società rossonera Berlusconi ha un unico rimpianto: non aver preso Sarri lo scorso anno.

Berlusconi

MILANO – Negli ultimi giorni la squadra milanese ha ricevuto promesse di grossi cambiamenti per quanto concerne la propria struttura societaria. Il mondo dell’imprenditoria cinese probabilmente si approprierà del brand per cercare, con soldi e colpi di mercato, di riportare il club dove è sempre stato ed obiettivamente merita di stare.I rossoneri tuttavia sembrano non aver ancora riconosciuto un vero e proprio compratore, con il fantomatico Mr. Bee ormai scomparso e un Silvio Berlusconi sempre più “scatenato” che, tra battutine e dichiarazioni poco edificanti, sta rischiando di far saltare tutte le trattative. Probabilmente alla fine l’ex Premier cederà il club, e il Milan potrebbe tornare in breve tempo a brillare nel firmamento del calcio italiano ed europeo. Resta però il rimpianto, per Berlusconi, di non aver preso Sarri l’anno scorso: il tecnico azzurro era infatti, insieme a Mihajlovic, al centro di un intrigo di mercato che voleva proprio lui vicino ai rossoneri e il serbo in dirittura d’arrivo al San Paolo. Poi la storia ha detto diversamente, ma ora per il Milan le priorità sono ben altre.

Ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy