STERILE – Milan, che pena: appena tre tiri nello specchio. Ma è l’attacco il vero problema?

STERILE – Milan, che pena: appena tre tiri nello specchio. Ma è l’attacco il vero problema?

Fumoso e poco incisivo. Questo il dato che risulta da questo primo scorcio di campionato rossonero, ancor più dopo il derby chiuso con soli 3 tiri in porta.

attacco sterile milan

STERILE – Tre, da sempre numero perfetto e simbolo di completezza in tutti gli ambiti dello scibile umano. Cifra importante nei rituali di tutti i giorni, ma anche fondamentale nella mistica calcistica, dove tridenti e tris d’assi da sempre sono ago della bilancia di vittorie e successi. Lo sa bene il Milan, che sul trio di tulipani ci ha costruito un’era, rifondando e innovando completamente il gioco del calcio. Se una volta il fatidico numero sorrideva ai rossoneri, oggi invece è simbolo di un problema che da inizio di campionato affigge il Diavolo, mettendo a nudo la natura sterile del suo attacco.

THREE, IS A MAGIC NUMBER – Zampata di Adriano su gentile concessione di Murillo e parata salvatutto di Handanovic; doppia conclusione di Balotelli con ancora una volta il portierone sloveno sugli scudi. Può essere riassunta con queste poche righe la storia offensiva del Milan nella sfortunata serata di ieri, che ha confermato tutti i limiti della squadra di Sinisa per quanto riguarda la finalizzazione della manovrea Tre tiri nello specchio – ed eccola qui la sfortunata connessione numerica – un po’ pochi se si pensa che tra Adriano, Balotelli e Bacca, senza contare i vari Cerci, Menez e Niang in panchina o indisponibili, il potenziale realizzativo è enorme.

REGIA – In effetti i sudamericani hanno ampiamente dimostrato che, se messi in condizione, sono capaci di sfruttare anche le mezze occasioni, fatto che sposterebbe la lente di ingrandimento verso il centrocampo. Sembra essere infatti proprio lì il cuore del problema: un Diavolo che non ha in cabina di regia il personale giusto per imbeccare le frecce, spesso sono abbandonate e lasciate in pasto alle difese avversarie. Montolivo ha ridato geometrie e tranquillità in mediana, ora occorre trovare la tessera che completi il puzzle tattico di Sinisa, un trequartista per far sognare i tifosi. Neanche a dirlo, tre nomi in lizza: Bonaventura, già rodato e pronto all’uso, Bertolacci, ora ai box ma voglioso di rifarsi dopo un avvio tentennante, e Balotelli, possibile deus ex machina di questa stagione rossonera. Tre nomi, tre B, per la trequarti. E non veniteci a dire che i numeri nel calcio non contano!

_______________________________________________________________________

Resta collegato tutto il giorno con IlMilanista.it. Sotto ogni articolo, a partire da metà mattinata, troverai il video della Rassegna Stampa. Leggi tutti i quotidiani in chiave rossonera con un semplice clic. IlMilanista.it ti aspetta inoltre con la sua diretta live, le voci del pre e post partita e il commento in occasione di ogni gara ufficiale e amichevole del nostro Milan. Accendi la tua passione rossonera.
_______________________________________________________________________

banner ilmilanista

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy