SOCIETA’ – Bee: spunta la penale di Fininvest

SOCIETA’ – Bee: spunta la penale di Fininvest

SOCIETA’ – Il lucchetto alla trattativa per la cessione di una quota del Milan lo ha messo Fininvest: da ieri mattina, un team di specialisti ha cominciato a scrivere il “Term Sheet”, ovvero l’accordo quadro vincolante che, a meno di colpi di scena, potrebbe essere firmato dalle due parti, la…

SOCIETA’ – Il lucchetto alla trattativa per la cessione di una quota del Milan lo ha messo Fininvest: da ieri mattina, un team di specialisti ha cominciato a scrivere il “Term Sheet”, ovvero l’accordo quadro vincolante che, a meno di colpi di scena, potrebbe essere firmato dalle due parti, la holding dei Berlusconi da un lato e Bee Taechaubol dall’altro, entro lunedì 3 agosto, e sicuramente prima del 5, giorno in cui il broker cino-thailandese potrebbe rientrare a Bangkok.

ACCORDO – Non è e non sarà l’accordo finale, ma dal momento che contiene una penale salatissima (che potrebbe essere dai 30 ai 40 milioni) e l’obbligo da parte di Bee di versare in tempi rapidi una caparra equivalente o di poco inferiore alla penale, rappresenterà – stando a quanto afferma la Gazzetta dello Sport – a tutti gli effetti un patto che blinda l’operazione. O, se vogliamo guardare questa storia da un altro punto di vista, è la mossa di Fininvest con la quale è stato messo Bee spalle al muro. Pur sottolineando che dagli ambienti della trattativa filtri un dichiarato ottimismo per il passaggio del 48% del club, è altrettanto chiaro che il cerchio intorno a Bee si stia stringendo: dopo sei mesi di trattative, incontri, promesse e strette di mano, per i Berlusconi è arrivato il momento di valutare l’effettiva consistenza economica del gruppo di cui è il capocordata. Una sorta di “stress test”.

SCADENZA – Dettaglio non trascurabile: a ridosso della scadenza delle 8 settimane concesse per trattare in esclusiva, quei quasi 500 milioni offerti da Bee ancora non si sono visti. Dopo la firma dell’accordo vincolante, Fininvest aspetterà ancora altri 2 mesi prima d’incassare il bonifico (più realistico pensare al closing a settembre). Una proroga, un extra time, certamente un rinvio, e per certi versi anche inaspettato.

Il Milanista

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy