DIFESA – Romagnoli litiga, il Milan ci prova

DIFESA – Romagnoli litiga, il Milan ci prova

ROMA – Di ritorno dall’impegno con gli azzurrini contava di avere qualche giorno in più di ferie, ma la società giallorossa sembra avergliele negate. Questo, come riporta Gazzetta.it, quanto accaduto ad Alessio Romagnoli, centrale classe ’95 punta di diamante del sempre fertile vivaio giallorosso. Il ritorno nella rovente Capitale e…

ROMA – Di ritorno dall’impegno con gli azzurrini contava di avere qualche giorno in più di ferie, ma la società giallorossa sembra avergliele negate. Questo, come riporta Gazzetta.it, quanto accaduto ad Alessio Romagnoli, centrale classe ’95 punta di diamante del sempre fertile vivaio giallorosso. Il ritorno nella rovente Capitale e subito doccia fredda quindi. Una doccia fredda che avrebbe fatto irritare non poco il giocatore, tanto da aprire scenari sul suo futuro.

GIOIELLO – Difficilmente la Roma si priverà di un giocatore che così bene ha cresciuto e che così bene si è imposto nello scorso campionato in una piazza esigente come quella blucerchiata di Genova. Trenta presenze e due gol per lui, che ha mostrato con scioltezza la tranquillità del veterano, unita alla sua sfrontatezza naturale che ha fatto impazzire subito un passionale come Mihajlovic. A Trigoria gli danno del predestinato, soprattutto per quella sua rete contro il Genoa all’esordio da titolare il 3 marzo 2013.

DIFFICOLTA’ – Nella bagarre scatenatasi tra giocatore e società, potrebbe inserirsi come un falco Galliani: l’investimento è di quelli importanti – la Roma non lo valuta meno di 30 milioni – e il suo contratto fino al 2018 complica ancora di più la situazione. Il nodo difesa è una delle questioni da chiudere alla svelta, anche perché da li ripartira il progetto targato Sinisa, che gradirebbe moltissimo (ri)avere uno dei talenti più puri del calcio italiano.

Il Milanista

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy