Coppa Italia, Milan-Perugia: le pagelle dei rossoneri

Coppa Italia, Milan-Perugia: le pagelle dei rossoneri

Milan

MILANO – Applausi, grinta e corsa. Tre parole che descrivono la serata del Milan, che esordisce al migliore dei modi contro un Perugia messo alle corde sin dal primo minuto. Di seguito le pagelle dei rossoneri stilate dalla redazione de IlMilanista

LE PAGELLE

Diego Lopez 6: Voto di stima per il portiere spagnolo, praticamente mai chiamato in causa dall’attacco perugino.

De Sciglio 6.5: Sprazzi del Mattia baby fenomeno che aveva fatto gridare al nuovo Maldini tifosi e addetti ai lavori. Il terzino sembra essere tornato almeno fisicamente ai suoi livelli

Ely 7: Vera sorpresa della partita. Nel primo tempo morde con ferocia sulle caviglie avversarie, cercando e trovando con continuità l’anticipo. Sente la fiducia della squadra e del tecnico, che gli regala una maglia da titolare importante

Romagnoli 6,5: Ordinaria amministrazione per il numero 13 rossonero. La sicurezza che mostra cozza con la carta di identità, ma il talento tutto può

Antonelli 6: L’esterno ex Genoa mostra tutto il suo attaccamento alla maglia rincorrendo, difendendo e proponendosi anche in attacco

Bonaventura 6,5: Si conferma jolly dal grandissimo spirito di sacrificio e di adattabilità. Dopo un anno da esterno del trio d’attacco, Miha lo sposta più indietro ma il rendimento rimane altissimo

De Jong 6: Gratificato dalla fascia di capitano in assenza di Montolivo, l’olandese mette in campo la solita prestazione di grinta e agonismo, sbagliando qualcosa di troppo in fase di costruzione

Bertolacci 6: Più in ombra rispetto ai nuovi acquisti, mostra però tutti i motivi per cui Mihajlovic e il Milan lo hanno voluto. Grande capacità di raccordo tra i reparti e intelligenza tattica

Honda 7,5: Inizia subito con il botto la nuova stagione del giapponese che prima scalda i guantoni di Rosati con un fulmine dal limite, poi finalizza da punta vera l’ottimo velo di Luiz Adriano. Si muove con armonia e sicurezza dietro le due punte

Bacca 6,5: Gli manca solo il gol. Lo troverebbe anche, ma il guardalinee ferma giustamente tutto per fuorigioco attivo di Adriano. Il colombiano gioca una partita eccellente soprattutto come rifinitore, arretrando il raggio di azione e imbeccando al meglio il compagno di reparto

Luiz Adriano 7: Un vero e proprio squalo d’area il brasiliano, che si lancia su ogni palla vagante negli ultimi dieci metri di porta. Oltre al gol da bomber, tanto movimento per l’ex Shakthar sempre pronto a dettare il passaggio ai compagni

Mihajlovic 7,5: Presto per fare i bilanci, ma la mano di Sinisa su questo Milan e innegabile. La squadra spenta e priva di verve di Inzaghi e presto dimenticata. Con il maresciallo serbo si corre e si pressa, senza dare un attimo di tregua all’avversario. La qualità in avanti fa il resto, ma l’atteggiamento è il marchio di fabbrica di Mihajlovic

Menez 6: Nonostante il pre campionato da assente giustificato, il francese dimostra una buona condizione e un’intesa con il tecnico convincente

Poli 5.5: Non entra al meglio il centrocampista rossonero, facendosi subito ammonire e spegnendosi dopo appena un minuto

Cerci 5,5: Qualche affondo dei suoi non particolarmente riuscito e qualche fischio di troppo dalle tribune. Il futuro dell’esterno romano sembra essere ancora in bilico

Il Milanista

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy