Il nuovo Milan cinese partirà dai rinnovi di De Sciglio e Donnarumma e dal futuro di Deulofeu

Il nuovo Milan cinese partirà dai rinnovi di De Sciglio e Donnarumma e dal futuro di Deulofeu

I nuovi proprietari avranno subito dei bei banchi di prova da superare: il destino dei tre giocatori rossoneri sarà uno dei primi temi da affrontare

MILANO – Come riporta Tuttosport, la nuova proprietà del Milan, dopo il famigerato closing che senza ulteriori contrattempi si concretizzerà il prossimo 14 aprile, dovrà subito affrontare degli ardui compiti che ne testeranno immediatamente le capacità. Si partirà da tre importanti questioni da risolvere: i rinnovi di Donnarumma e De Sciglio e il destino di Deulofeu.

Gigio e Desci – Entrambi in scadenza di contratto nel 2018, sono due dei cardini dai quali Montella vorrebbe ripartire. Giovani, italiani e forti, rappresentano la base di partenza perfetta per il Milan che verrà, ma il loro futuro è ancora tutto da decidere. Donnarumma è un vero rossonero, ma le avances dei top club europei e i piani di Raiola potrebbero mettere i bastoni tra le ruote. Ancor più complicata la questione relativa a De Sciglio, che al momento sembra più propenso a partire e Allegri lo accoglierebbe a braccia aperte alla Juventus.

Deulo – Arrivato lo scorso gennaio, lo spagnolo ha avuto un impatto devastante in rossonero. Ma trattenerlo a Milano non sarà semplice: il suo cartellino è di proprietà dell’Everton, ma c’è anche il Barcellona che sul giocatore vanta un diritto di recompra per 12 milioni di euro che sembrerebbe intenzionato ad esercitare a fine stagione. Il Milan dunque dovrà sudarsela parecchio se vorrà trattenere Deulofeu.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy