IL MATCH – Milan, serata perfetta: 2-0 alla Fiorentina, Europa più vicina

IL MATCH – Milan, serata perfetta: 2-0 alla Fiorentina, Europa più vicina

IL MATCH – Milan, serata perfetta: 2-0 alla Fiorentina, Europa più vicina

Ci voleva. Dopo la vittoria in Coppa Italia, il Milan torna a vincere e convincere anche in campionato mandando a casa la Fiorentina di Sousa con un netto 2-0. I rossoneri centrano dunque l’obiettivo e salgono su quello che poteva essere l’ultimo treno per l’Europa. E lo fanno con voglia e determinazione.

BACCA ANCORA DECISIVO  – Come con il Carpi, molto si decide  nel primo tempo, ed è ancora Bacca l’artefice: il suo gol è un’altra perla delle sue, arrivato come un fulmine a match appena iniziato. Una stilettata al cuore viola. Più della vittoria, a colpire è l’atteggiamento dei rossoneri. Grintosi, motivati, compatti. Il Milan ha il grande merito, passato in vantaggio, di gestire la partita con serenità e concentrazione, chiudendosi ordinatamente e approfittando dei molti spazi lasciati dalla Fiorentina per costruire gioco. Tatticamente tutto gira come vuole Mihajlovic, mentre i viola, soprattutto nel primo tempo, appaiono lenti e spaesati. E i rossoneri, tra ripartenze e goffi errori difensivi degli avversari, si mostrano sempre pericolosi una volta sottoporta.

BOATENG: ESORDIO A SAN SIRO CON GOL – La tanta concentrazione dispiegata nel primo tempo dai rossoneri – come è ovvio – cala nella ripresa, mentre la Fiorentina cresce e spinge maggiormente, velocizzando il gioco come mai fatto nel primo tempo. Normale e prevedibile. Il Milan, pur correndo qualche rischio di troppo, continua a difendersi senza eccessivi problemi, merito anche dell’ottima prova della coppia centrale. I rossoneri, giustamente ancora affamati, non rinunciano a cercare il raddoppio. Che arriva nei minuti finali, ad incorniciare una serata perfetta: la firma è del neoentrato Boateng, al suo esordio a San Siro dopo il ritorno. Non gli si poteva chiedere di meglio… Applausi a scena aperta per tutti, anche per capitan Montolivo. L’Europa è più vicina, la panchina di Mihajlovic sicura.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy