COMMENTO – Non basta la B&B, ad Empoli il Milan fallisce l’aggancio all’Europa

COMMENTO – Non basta la B&B, ad Empoli il Milan fallisce l’aggancio all’Europa

Al Castellani, Empoli e Milan danno vita a una bella partita che termina 2-2. I rossoneri si fanno riprendere due volte, perdendo due punti fondamentali per la corsa all’Europa

Empoli

Il Milan non va oltre il 2-2 contro un ottimo Empoli. Al Castellani i rossoneri si fanno riprendere due volte, prima da Zielinski e poi da Maccarone. Inutili i gol di Bacca e Bonaventura, sempre più protagonisti di questo Milan, che fallisce l’aggancio temporaneo alla Roma

SUBITO BACCA – Partita subito viva al Castellani, l’Empoli vuole giocare a ritmi alti e il Milan fa la partita che sa fare meglio, giocando in ripartenza. La linea dell’Empoli è alta, il pane quotidiano di Carlos Bacca che scatti sul filo del fuorigioco sul lancio di Antonelli, il colombiano è glaciale davanti a Skorupski e il Milan è in vantaggio. Ventottesimo tiro in porta per Bacca in campionato e decimo gol, numeri straordinari per l’ex Siviglia, sempre più leader e bomber di questo Milan. I rossoneri aspettano gli uomini di Giampaolo nella loro metà campo, l’Empoli si rende pericoloso solo quando recupera palla e cerca subito la verticalizzazione, ma Donnarumma non viene mai chiamato in causa, mentre il binario di sinistra Antonelli-Bonaventura funziona alla grande.

COMEBACK EMPOLI – L’Empoli non si fa intimorire e continua a macinare il suo gioco. Prima viene annullato il possibile gol del pareggio a Maccarone, colpo di testa su calcio piazzato ma in evidente fuorigioco. Il pareggio però è nell’aria e arriva puntuale, con Saponara che inventa e manda in porta Zielinski, palla sotto le gambe di Donnarumma e gol del pareggio. La partita è bellissima, perché il Milan a sinistra fa quello che vuole e reagisce subito con Bonaventura e Niang che fanno impazzire la difesa empolese. Ci prova prima Mbaye da fuori, poi Jack su punizione ma non trovano il gol del nuovo vantaggio.

SECONDA RIMONTA – Nell’intervallo Alex è costretto a dare forfait per un problema muscolare, al suo posto Zapata mentre Niang inizia la ripresa come aveva finito il primo tempo, ovvero dando spettacolo. Il Milan trova subito il gol del nuovo vantaggio nel modo più casuale possibile. Tonelli rinvia sull’orecchio di Niang, che manda in porta Bonaventura tutto solo davanti a Skorupski, perfetto il mancino dell’ex Atalanta che trova il secondo vantaggio del Milan al Castellani. Il Milan gioca con personalità e controlla la partita dopo il nuovo vantaggio, ma continua a soffrire sulle palle inattive, così l’Empoli propone uno schema che libera al tiro Pucciarelli. Sulla respinta di Donnarumma, la difesa rossonera dorme e Maccarone con il tap-in fa 2-2 al Castellani.

UN’ALTRA PARTITA – Dopo il secondo pareggio dell’Empoli i ritmi della partita calano drasticamente, nel Milan torna Balotelli ma la migliore forma è ancora lontana, mentre l’Empoli controlla la gara e si rende più pericoloso dei rossoneri. Il Castellani si accende contro Balotelli e Montolivo, Sinisa punta su Boateng negli ultimi cinque minuti per vincere la partita passando al rombo con Boa dietro Bacca e Balotelli. Nel finale si innervosisce la partita e l’Empoli continua a spingere ma è Bacca a non sfruttare una ripartenza importante dove avrebbe potuto fare molto meglio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy