Ifis: Ecco la banca che ha salvato gli acquisti del Milan

Ifis: Ecco la banca che ha salvato gli acquisti del Milan

Il caso fideiussioni del Milan è stato risolto grazie all’apporto della banca Ifis.

MILANO- Il caso fideiussioni del Milan ha interessato il mondo intero: bastava questa mela marcia per mandare in rotoli il progetto dei rossoneri. Mirabelli e Fassone si sono sempre sentiti fiduciosi verso la risoluzione del caso eppure i tifosi avevano il timore di perdere due giocatori del calibro di Bonucci e Biglia. Ieri però, è arrivata la conferma della deposizione in Lega delle fideiussioni dei giocatori.

La banca che fornito le garanzie è la banca Ifis, che come riporta “Il Corriere della Sera”, l’istituto di credito, presieduto dal 67enne Sebastien Egon Fürstenberg, nipote di Gianni Agnelli è uno dei più grandi operatori in Italia nella compravendita e gestione di portafogli di crediti in sofferenza. Quella con il Milan è solo l’ultima di una lunga serie di operazioni con club di serie A. Negli ultimi 12 mesi, il titolo in Borsa ha guadagnato il 113%. Ciò significa che Banca Ifis vale 2,2 miliardi, quanto la somma di Milan, Juventus, Inter, Roma, Lazio e altre 6-7 società di A.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy