Gennaio nefasto per Montella: bisogna andare in controtendenza

Gennaio nefasto per Montella: bisogna andare in controtendenza

Il primo mese dell’anno è storicamente sfortunato per Montella: leggiamo assieme alcuni dati a riguardo.

Pericolo gennaio per il Milan di Vincenzo Montella? Per il tecnico rossonero il primo mese  dell’anno è storicamente sfortunato, con per lo più risultati negativi: in questo periodo tra il 2012 e il 2016, contando le esperienze precedenti a Catania, Fiorentina e Sampdoria, Montella ha giocato 22 partite, collezionando solo 22 punti, frutto di 5 vittorie, 7 pareggi e addiruttura 10 sconfitte. L’allenatore fatica a gennaio, e la media punti cala notevolmente, soprattutto se paragonata agli altri mesi: si va dai 2 punti di media a ottobre (42 in 21 gare) all’1.36 di settembre (30 in 22), con il solo mese di aprile a scendere  sotto l’1.5 (1.48).

OBIETTIVO? LA COPPA DALLE GRANDI ORECCHIE – A parte questi dati su gennaio, i rossoneri per ora hanno una media da Champions League: 17 match di campionato, conditi da 33 punti, con una media di 1.94 a partita; per rimanere nelle prime posizioni della classifica il Milan dovrà continuare a viaggiare alla media di 2 punti a match.

 Intanto Deulofeu diventa sempre più difficile per il Milan…

LEGGI ANCHE MILAN SU ZECA

LEGGI ANCHE MILAN E ROMA SU WILSHERE

LEGGI ANCHE MILAN SU GAGO

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy