RADIO24, Berlusconi-Bee: “Spuntano frizioni tra le parti”

RADIO24, Berlusconi-Bee: “Spuntano frizioni tra le parti”

BEE – Ai microfoni di Tutti Convocati, programma di Radio 24, è intervenuto il giornalista del Sole 24 Ore Marco Bellinazzo, che ha voluto fare il punto della situazione per quanto riguarda la trattativa tra Bee e Fininvest. L’ultima notizia è che al momento starebbe serpeggiando del nervosismo tra le…

BEE – Ai microfoni di Tutti Convocati, programma di Radio 24, è intervenuto il giornalista del Sole 24 Ore Marco Bellinazzo, che ha voluto fare il punto della situazione per quanto riguarda la trattativa tra Bee e Fininvest. L’ultima notizia è che al momento starebbe serpeggiando del nervosismo tra le parti, ma l’accordo non sembra essere a rischio.

NERVOSISMO – “Le acque si stanno agitando, arrivano messaggi di un certo nervosismo sulla trattativa, in parte naturali perché quando si scrivono clausole dei contratti possono esserci frizioni, ma in queste prime fasi ci si attendeva un percorso un po’ più piano, invece è da subito una tappa di montagna”.

BARBARA – C’è stato un incontro mancato con Barbara Berlusconi giusto? “Lei è anche quella meno convinta sull’operazione, sia pure con qualche schiarita negli ultimi mesi. Lo stadio? Mr. Bee e chi lo sostiene non vuole aggiungere un ulteriore elemento su un dossier già abbastanza complicato e pieno di questioni spinose. Se si deve litigare è bene che si litighi dall’inizio, solo in questo modo i progetti possono andare avanti”.

FIRMA – Nonostante lo stato avanzato della trattativa ancora poca chiarezza sulla chiusura. “Fino a che non verranno definite queste questioni non si è parlato di date, I soci di Mr. Bee gli hanno detto di restare finché non verrà firmato questo accordo vincolante. Tra i consulenti affiora un po’ di stanchezza, di carne al fuoco ce n’è tanta. Resta ferma la volontà di arrivare alla conclusione, non siamo in una fase di clamorosa rottura”.

Il Milanista

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy